giovedì 11 gennaio 2018

Veramente!

Più che una storia sembra una sofferenza, ormai non ci faccio neanche più caso.
Ci sono giorni che mi manda 100 messaggi ed altri che non la sento per intere ore perchè è triste perchè è persa.

Generalmente capita dopo che abbiamo fatto l'amore, il giorno dopo, perchè per sfortuna mia ma per fortuna sua sono anorgasmico, ovvero non riesco a raggiungere l'orgasmo con una partner, ma con il fai da te si. Questione di blocco psicologico, questione che cazzo dovrei risolvere.
Quando lei ritorna a casa, perchè sia mai che mi abbandoni alle quattro di notte come è successo l'ultima volta perchè si sente fuori posto, io con un gran mal di palle finisco quello che ho iniziato da solo con uno splendido fai da te.
Capita che il nostro amore vada avanti due, tre ore,  capita anche che lei sia felice il giorno seguente.
Mi ha iniziato al cunnilingus, cioè è stata la prima cosa che mi sono sentito di fare senza che me lo dicesse. E' molto intimo lo so, ma sono andato diretto li con la lingua.
Lei è il tutto ed il giorno dopo è il contrario di tutto. Dice A, il giorno dopo decide B.
Ti prepari per un giro in bici e ti chiama che ha voglia di uscire con te.
E' una situazione pesante, pesantissima che mi porta durante la giornata ad accumulare molto stress e l'interessa da parte mia sta lievemente scemando.
Capita che si programmi di uscire la settimana dopo e durante la settimana decide che è meglio non vederci più facendo saltare tutto perchè siamo incompatibili.
L'avevo scelta perchè è una bella donna ed avevamo l'interesse in comune del ciclismo. Ora è saltato anche quello, cioè oggi, perchè sino a lunedi non vedeva l'ora di uscire in bici.
Tutto questo mi stressa.
Sono abituato a programmare, sono uno sportivo, e per far condividere l'attività lavorativa e gli impegni quotidiani devo necessariamente programmare gli allenamenti. Ho una vita per cosi dire noisa, ma che a me va benissimo cosi.
Ho un lavoro, ho la salute amo lo sport che faccio, ho molti interessi.
Punto fermo il ciclismo, non rinuncio ai miei allenamenti per una donna che non so neanche se rivedrò domani perchè lei ha deciso cosi, perchè un attimo prima vado bene un secondo dopo no.
Scopiamo, questa è la nostra storia. Grandi scopate.
Bene cosi, ma quanto mi costa?

5 commenti:

  1. Io non sono uno sportivo, ma sono uno che ama programmare tutto. Purtroppo o per fortuna, la donna scombina questa nostra mania di programmazione. Ci sono anche i compromessi, 'terribili', ma alla base di ogni rapporto c'è il compromesso.

    Per cui dovresti cercare di goderti la trombamica e basta.

    Ma a questo punto secondo me non so neanche quanto tu sia attratto da questa ragazza :)

    RispondiElimina
  2. Quanto ti costa? Sicuramente psicologicamente direi tanto, forse troppo? Ma credo tu sia abbastanza grande per decidere quando smettere di farsi male, intanto "goditi quel che viene" (ehm.. se viene). Scusa il sarcasmo...
    Ma ti capita sempre di non raggiungere l'orgasmo con una donna? oppure se inizia a trovare feeling e rilassarti non ti succede? Wow, a me pare incredibile sentire questa cosa da un uomo e ti apprezzo ancora di più! Non è che fino ad ora tu ti sia trombato pezzi di legno? Ci mettono un pochino del loro o aspettano soltanto? Per il cunnilingus bè oh.. e fa pure la sostenuta? Maremma bucaiola!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con tutte, è un blocco, dammi anche modella supermegagnocca e capita.

      Elimina
  3. Mi viene quasi da sorridere. Non che ci sia qualcosa di divertente in quel che stai vivendo eh. E' che mi rivedo in queste montagne russe...
    La mia ultima relazione era, di fatto, una trombamicizia; nel mio caso ero io a volere qualcosa di più, lui no.
    A me lui piaceva, tanto, ne ero completamente presa, mentalmente e fisicamente. Io desideravo una storia seria con lui, lui invece era per il frequentarsi senza impegni gravosi per nessuno dei due. Io nel mio futuro vedevo una famiglia, lui non aveva una concezione di famiglia come qualcosa di definitivo.
    Sono salita sulle montagne russe. Mi dicevo che ok, mi va bene anche cosi, non è la relazione che immaginavo per me ma io ora mi sento bene, lui mi fa star bene, provo a vivermela così. E poi mi dicevo che no, non posso, non fa per me, io non riesco a scindere i sentimenti dalla sessualità, ci sto male, sto perdendo tempo in una cosa che può solo farmi male, non posso più portare avanti questa cosa. E poi finivo nuovamente nel suo letto e maledivo i miei ormoni e la mia forza di volontà non pervenuta.
    Voglio, voglio?, vorrei ma non posso, non voglio, ho voglia, non devo avere voglia!, quindi forse voglio?, non voglio avere voglia.
    ...certo che devo essere stata proprio pesante! In qualità di roller coasterinomane, mi viene quasi da chiederti scusa per la situazione che stai vivendo.

    Claudia

    RispondiElimina